Arriva l’Inktober!

Manca ormai poco per l’arrivo di Ottobre. Per milioni di artisti questo è un momento divertente e particolare. Il motivo è che questo è il periodo dell’Inktober!

Cos’è l’Inktober?

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, l’Inktober è una “sfida” creata dall’artista americano Jake Parker nel 2009, con lo scopo di migliorare le proprie abilità di disegno ed inchiostrazione prendendo anche la buona abitudine di disegnare qualcosa ogni giorno. La sfida consiste semplicemente nel realizzare un disegno ad inchiostro (in inglese ink) per ogni giorno del mese di ottobre (in inglese october). Da qui la nascita del termine Inktober, che da allora è diventata una delle sfide più apprezzate dagli artisti di tutto il mondo.

Come si partecipa all’Inktober?

Come dice lo stesso Jake Parker:

Anyone can do Inktober, just pick up a pen and start drawing.

che tradotto significa “Chiunque può fare Inktober, basta prendere una penna e iniziare a disegnare”.

Nel sito ufficiale dell’Inktober (in inglese) potete saperne di più, vedere la lista ufficiale dei temi scelti per l’anno in corso, avere dei consigli su come inchiostrare e acquistare dei prodotti personalizzati a tema Inktober.

Dopo aver realizzato il vostro disegno del giorno, vi basta condividerlo sui social che preferite usando l’hashtag #inktober.

Tecniche e ispirazioni 

Anche se la sfida parla di inchiostro, con gli anni si è arrivati ad usare anche tecniche miste, tra cui l’inchiostrazione digitale. Questo perché, in realtà, non esistono regole imposte a parte quelle citate poco sopra.
La stessa lista ufficiale non è obbligatoria, ma solo un suggerimento su cosa disegnare nei 31 giorni del mese.

C’è chi la segue, chi disegna seguendo l’ispirazione e chi crea una lista personalizzata. Molti scelgono di condividerla con la community così che ogni interessato possa utilizzarla.
Esistono centinaia di liste non ufficiali ma ugualmente utilizzabili, la maggior parte di queste sono a tema (es. Disney, fantasy, horror, natura ecc.).

inktober laura maccarrone
Alcune delle tavole del mio Inktober del 2017 seguendo la lista ufficiale.
Liste ufficiali e non ufficiali

Io ho scoperto l’Inktober un paio di anni fa. Il primo anno ho disegnato solo una decina di giorni per poi lasciar perdere perché non riuscivo a stare dietro al ritmo di un disegno al giorno. L’anno scorso ho seguito la lista ufficiale e sono riuscita a realizzare un disegno per ogni giorno di ottobre. Qui sopra potete vedere un collage con alcuni dei disegni che ho fatto per lo scorso Inktober. Per vedere tutti i disegni trovate l’album nella mia pagina Facebook.

Quest’anno invece la lista ufficiale non mi ha entusiasmata molto, perciò ho deciso di seguire una lista non ufficiale che mi sembrava più vicina ai miei gusti, anche se ammetto che sono un po’ preoccupata perché sono soggetti elaborati e farne uno al giorno sarà difficile! Ma voglio comunque provarci, anche perché se da un lato mi spaventa dover tenere questo ritmo cercando anche di fare dei disegni di qualità, dall’altro mi emoziona tantissimo affrontare questa sfida!
Qui sotto vi mostro la lista che ho scelto per il mio Inktober 2018, realizzata da @ranefea su Instagram, spero di poterla seguire tutta e di fare un buon lavoro!

Lista non ufficiale Inktober 2018 by @ranefea su Instagram.

I benefici dell’Inktober

Ora che sappiamo cos’è l’Inktober e come funziona, mi fa piacere sottolinearne gli aspetti positivi, che sono davvero tanti e incrementano la voglia di partecipare!

  1. Migliorare la tecnica: magari all’inizio vi sembrerà di fare delle schifezze, complice anche il fatto di avere poco tempo per un disegno completo (e credetemi, io sono lentissima quindi vi capisco), ma andando avanti e con il costante esercizio vi assicuro che vedrete visibilmente i miglioramenti, anche da un giorno all’altro nelle piccole cose;
  2. Migliorare se stessi: non mi riferisco alle abilità tecniche perché ne abbiamo parlato sopra, mi riferisco alla determinazione di affrontare una sfida e la soddisfazione di riuscire a raggiungere un obiettivo. Pensate a quanto si può guadagnare fiducia in se stessi quando si riesce a raggiungere anche solo un piccolo traguardo (es. “sono riuscita a fare un disegno al giorno per 3 giorni di fila”). Non partite subito col presupposto di dover coprire tutti e 31 i giorni, perché sennò vi sentite già schiacciati dal peso del lavoro da fare. Fate un passo alla volta, è molto più semplice e gratificante raggiungere piccoli traguardi per poi arrivare pian piano a quelli più grandi;
  3. Conoscere nuovi artisti: come abbiamo detto prima, la condivisione sui social è fondamentale. Cercando l’hashtag #inktober rimarrete sorpresi dai milioni di risultati che vi appariranno, proprio perché milioni di artisti nel mondo vi partecipano. Questa è un ottima opportunità per scoprire nuovi disegnatori e illustratori, iniziare a seguire il loro lavoro e farsi ispirare;
  4. Sviluppare la creatività: realizzare un disegno diverso al giorno non è affatto semplice in termini di creatività, anche perché magari in quel momento non ci sentiamo ispirati. Le liste (ufficiali e non) esistono proprio per questo, ma allo stesso tempo permettono a chi segue un tema di svilupparlo in maniera del tutto personale, secondo la propria fantasia e il proprio stile. Vi meravigliereste se vedeste in quanti modi diversi gli artisti possono rappresentare temi anche astratti come le emozioni. Immaginare come rappresentare al meglio quel tema è un potente motore per migliorare la propria creatività;
  5. Arricchire il portfolio: solo perché si tratta di una sorta di “gioco” non vuol dire che non possano uscire fuori dei bei lavori! Se tra i disegni dell’Inktober ce ne sono alcuni che ritenete all’altezza, potete benissimo inserirli nel vostro portfolio;
  6. Divertirsi: che è la cosa più importante! Perché diciamoci la verità: si impara e si migliora molto più velocemente e facilmente quando ci si diverte. Inoltre ricordiamo che l’Inktober è un modo per migliorare le proprie abilità, quindi non ci sono delle regole inconfutabili, se volete disegnare di testa vostra disegnate di testa vostra, se volete seguire una lista seguitela, se volete usare inchiostro e acquerelli insieme usateli, se volete disegnare in digitale disegnate. L’importante è che vi divertiate in quello che fate, perché solo così potrete dare il meglio di voi stessi.

Sono sicura che ho dimenticato qualcosa di importante, e che ci sono così tante altre cose positive dell’Inktober che ovviamente non potrò elencarle tutte.
Spero di potervi mostrare qualcosa di bello nel mio Inktober di quest’anno, spero che riuscirò a disegnare tutti i giorni e soprattutto spero che vi sentiate ispirati e carichi per affrontare anche voi le vostre sfide!

Pubblicherò gli aggiornamenti del mio Inktober sulla mia pagina Facebook, e se ne uscirà qualcosa di buono a novembre scriverò un post riassuntivo qui sul blog. Spero continuiate a seguire il mio lavoro!

Alla prossima!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − sei =